Pozzi neri normativa

La normativa che regola la pulizia e lo spurgo dei pozzi neri è contenuta nell‘art. 33 del D.Lgs del 3 dicembre 2010 n. 205, ora modificato e sostituito dal comma 5 dell’art. 230 del D.Lgs 152/2006 del Testo Unico Ambientale.

Il testo prevede che i rifiuti provenienti dalle attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie, di qualunque tipologia, cioè pubbliche o di edifici privati, sono considerati a tutti gli effetti, prodotti dal soggetto che svolge attività di pulizia e spurgo.

Come tali possono essere conferiti direttamente presso la sede o l’unità locale del soggetto che ha svolto l’attività di pulizia manutentiva, sia essa ordinaria, sia straordinaria. Tali soggetti aderiscono al sistema Sistri e sono tenuti all’iscrizione all’Albo dei Gestori Ambientali, come previsto dall’art. 212 comma 5 che si riferisce allo svolgimento delle attività di raccolta e trasporto dei rifiuti.

normativa smaltimento rifiutiQuesta normativa è un assoluto vantaggio per tutti i soggetti che svolgono attività di spurgo dei pozzi ad esempio, perché lì considera a tutti gli effetti produttori dei rifiuti, così da consentirgli di sostituirsi al proprietario dell’abitazione o al condominio, per le necessarie operazioni burocratiche, ma soprattutto per poter detenere, in attesa dello smaltimento finale, i rifiuti prelevati per conto terzi.

La tracciatura dei rifiuti derivamenti dalla pulizia della fognatura deve per legge essere assicurata dal punto di prelievo in poi e deve essere debitamente registrata nell’apposito registro.

Quest’operazione va eseguita sia se il trasporto diretto all’impianto di smaltimento, sia nel caso in cui i rifiuti siano raggruppati temporaneamente, in attesa di smaltimento finale, presso l’indirizzo del trasportatore.

Per concludere, la scelta della società che effettuerà lo spurgo e la pulizia del vostro pozzo, deve essere iscritte all’Albo Gestori Ambientali e al Sistri, così da affidare un servizio a personale competente e rispondente a tutti i requisiti di legge e soprattutto informati sulle modifiche legislative sempre in continuo mutamento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *