Le 5 migliori tecniche per scopare subito

Come arrivare facilmente al sesso

 

Capita a volte che l’obiettivo di una o due persone sia quello di fare sesso, quindi in merito a ciò bisogna mettere in atto delle tecniche per arrivarci subito senza perdere troppo tempo in inutili convenevoli.

Riuscirci però vuol dire saperci fare e applicare al meglio quanto si è recepito su tale argomento in modo di avere un successo garantito.

 

Tecniche da realizzare per del buon sesso

 

tecniche per far eccitare una donna a lettoQuando si è in compagnia di un partner con il quale si ha l’obiettivo di entrare in intimità, bisogna saper giocare le proprie carte per arrivare al sesso in poco tempo.

Si potrà quindi iniziare con la provocazione verbale dove dopo poche frasi si rende la conversazione hot e ciò porta a provocare l’altro.

Dalle parole poi si può passare ai fatti, andando a provocare l’altro con azioni più decise come strusciamenti vari o baci su vari parti del corpo.

Ovviamente il tutto deve essere fatto senza andare a ledere la sensibilità altrui ma creando la giusta complicità che porta poi all’eccitazione reciproca.

Se i due componenti conoscono i punti deboli l’uno dell’altro, essa sarà una strada da seguire per poter arrivare al sesso in poco tempo.

I punti di maggior sensibilità fanno si che la persona in questione si lasci andare ed inizia a subentrare in lei la voglia dell’altro.

Presi dal desiderio del momento e dalla curiosità di vedere tutto ciò dove porta, ne potrà quindi venire fuori un atto sessuale che può regalare delle belle emozioni ad entrambi.

Una volta che entrambi si è presi dal momento di passione, i giochi di ruolo possono essere delle valide alternative che portano la coppia a scoprire lati del loro essere ancora sconosciuti.

Una tecnica che sicuramente avrà successo è la passione da trasmettere al partner, insieme alla voglia che si ha di unirsi, aldilà del sesso.

In questo modo i due partner avranno un bel da farsi per scrutare ogni parte del corpo dell’altro oltre che a vedere le reazioni che tutto ciò provoca.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *