Cosa significa svapo

Capita sempre più frequentemente, nel mondo del fumo, di sentir parlare di svapo: di che cosa si tratta?

 

Il fumo tradizionale e i pericoli per la salute

 

Ancor prima di spiegare che cos’è lo svapo possiamo sottolineare che si tratta di un’alternativa al fumo tradizionale, ed è noto come l’abitudine di fumare sigarette sia assolutamente deleteria per la salute: nelle sigarette sono contenute diverse sostanze chiaramente cancerogene, senza trascurare i danni causati dal fumo che raggiunge i polmoni.

A rendere ancor più pericoloso l’utilizzo delle sigarette tradizionali vi è la nicotina, una sostanza che crea una vera e propria dipendenza e che è probabilmente la causa principale per la quale, chi inizia a fumare, considera estremamente difficoltoso riuscire ad accantonare il vizio.

I tassi di mortalità, come noto, sono molto più alti tra i fumatori rispetto a chi non ha questo vizio.

 

Come funziona lo svapo?

 

Con il termine svapo si fa riferimento alla cosiddetta sigaretta elettronica, un’alternativa assai interessante al fumo tradizionale che, pur essendo stata lanciata sul mercato solo da breve tempo, ha subito riscosso un grandissimo successo.

il miglior sito per lo svapo onlineLa sigaretta elettronica emette del vapore, per questo motivo l’azione di utilizzare queste sigarette viene chiamata “svapare“.

Dal punto di vista tecnico la sigaretta elettronica si compone della sigaretta propriamente intesa, la quale, a differenza delle sigarette tradizionali, può essere utilizzata innumerevoli volte, di una batteria, di un caricabatterie, e anche di uno spazio dedicato all’inserimento del liquido.

Nelle sigarette elettroniche è possibile utilizzare svariati diversi liquidi, i quali possono conferire alla sigaretta il sapore preferito.

Va sottolineato inoltre che i liquidi adoperabili con le sigarette elettroniche possono essere sia con nicotina che del tutto privi di questa sostanza: i liquidi con nicotina sono molto scelti da chi desidera accantonare in modo graduale il vizio del fumo tradizionale, mentre i liquidi senza nicotina consentono di fumare tranquillamente senza dover necessariamente assumere questa sostanza.

 

Fumare e svapare: due azioni sorprendentemente simili

 

Il grande successo che lo svapo è riuscito a riscontrare sul mercato è legato al fatto che l’azione di “svapare” è sorprendentemente simile a quella di fumare.

La gestualità, anzitutto, è la medesima, la sigaretta elettronica consente di inspirare ed aspirare del fumo proprio come si farebbe con una sigaretta tradizionale, e anche la sensazione di riempimento dei polmoni è quanto mai simile a quella tipica del fumo tradizionale.

 

Perché lo svapo merita di essere preferito al fumo classico

 

Le ragioni per cui preferire lo svapo al fumo tradizionale sono molteplici, a cominciare da quella più importante, ovvero quella salutare.

Parallelamente a questo c’è da sottolineare anche che il fumo emesso dalle sigarette elettroniche è assolutamente pulito, di conseguenza non emette cattivi odori e non vizia l’aria, per tale ragione peraltro è consentito utilizzare sigarette elettroniche anche in ambienti pubblici e in altri spazi all’interno dei quali non è consentito fumare.

Anche dal punto di vista economico lo svapo è molto più conveniente rispetto al fumo classico, dal momento che la sigaretta che viene fumata è sempre la medesima ed è necessario semplicemente sostituire i componenti della sigaretta elettronica in maniera periodica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *