Marina Romoli Onlus in aiuto dei ciclisti

Ciclismo e salute

L'associazione onlus Marina Romoli OnlusSempre più italiani si dedicano al ciclismo. Lo sport su due ruote sta prendendo piede nella nostra società.
Infatti è praticato da giovani e meno giovani, visto che unisce i vantaggi dello stare all’aria aperta e del benessere fisico.
Non è un caso che vi siano diversi benefici nel praticare questa tipologia di sport.

Combattere la sedentarietà, l’obesità e l’ipertensione con un semplice giro in bici giornaliero è possibile.
Inoltre sono rinforzate le ginocchia ed è migliorata la postura della schiena. Oltre ai benefici fisici come non menzionare il fatto di non inquinare l’ambiente, fattore assai importante in questi tempi moderni.

Ma nonostante i numerosi vantaggi questa disciplina presente però anche alcuni inconvenienti.

Un’incidente può cambiarti la vita

Gli incidenti causati da caduta in bicicletta provocano circa un morto al giorno e quaranta feriti giornalieri nel nostro paese.
Dati allarmanti che fanno riflettere. In primis sulla mancanza, spesso e volentieri, di adeguate piste ciclabili ove poter girare in tranquillità.
Ma a volte sono i comportamenti pericolosi degli automobilisti che danneggiano i ciclisti stessi. Pertanto con alcune precauzioni si potrebbero evitare danni maggiori nel caso di incidenti. Si pensi alla buona norma di indossare il casco protettivo.

Tuttavia proprio gli incidenti in bicicletta possono causare delle serie lesioni al midollo spinale.
Una lesione al midollo spinale viene causata da trauma con un corpo contundente e penetrante. Molti possono subire questo tipo di lesione, ma esistono alcuni soggetti tendenzialmente più a rischio.
Generalmente quasi l’80% dei soggetti colpiti sono uomini, spesso giovani, che per l’appunto praticano sport.
Nonostante il midollo spinale rimanga intatto, tuttavia una lesione spinale può causare una perdita di funzionalità. Per questo motivo una lesione spinale viene definita completa o incompleta a seconda del mantenimento della sensibilità negli arti inferiori.

Oltre a ciò sono correlate anche altre patologie secondarie come l’obesità, dolore, piaghe da decubito e infezioni delle vie urinarie. Le conseguenze di tale patologia possono portare a diventare paraplegici, con la conseguente perdita dell’uso degli arti dal busto in giù.
Mentre nel peggiore dei casi si può rischiare la tetraplagia, con la paralisi totale dei quattro arti.

Associazione onlus in aiuto dei ciclisti invalidati

Proprio la gravità di tali incidenti ha portato alla nascita di diverse Onlus che si occupano di tale problematica.
Infatti diverse associazioni di volontariato (Onlus) stanno nascendo in Italia, per cercare di reperire fondi da destinare agli studi sul possibile o parziale guarigione da tale patologia. Non è un caso che diversi studi abbiano mostrato come l’impiego di cellule staminali possa essere una valida soluzione a tale problematica.

Grazie all’impiego di Google Ad Grants, le Onlus che si occupano di tale situazione potranno far conoscere la loro mission nel web. Infatti Google Ad Grants è la versione riadattata per il no profit, con alcune limitazioni, di Google Ad Words.

In questa maniera le Onlus potranno publicizzare la loro raccolta fondi nelle pagine di ricerca di Google, il principale motore di ricerca nel web, potendo sfruttare circa 10.000 $ di pubblicità mensile (329 $ giornalieri).

Vista l’importanza della tematica uno strumento vincente per far del bene.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *