Odontoiatria estetica e ricostruttiva

Impianti Dentali a carico immediato

 

Per capire come comportarsi per avere un ottimo sorriso, bisogna capire in cosa consiste l’odontoiatria estetica e ricostruttiva: analizzando questi due tipi di interventi e rami dell’odontoiatria, sarà possibile capire quali sono i migliori rimedi ai quali sottoporsi per avere un ottimo sorriso.

 

Odontoiatria estetica

 

Quando si parla di interventi estetici, spesso si pensa che questi riguardino tutte le parti del corpo, tranne i denti: ebbene, l’odontoiatria estetica riguarda proprio i denti, e consiste in una serie di interventi, i quali permettono agli utenti di poter avere un ottimo sorriso, privo di difetti di ogni natura.

Bisogna sottolineare che il primo tipo di intervento che appartiene a questa categoria riguarda le faccette dentali: queste possono essere definite addirittura come il metodo principale che riguarda l’estetica odontoiatra, dato che queste permettono di coprire ogni singolo difetto che riguarda i denti, come ad esempio scheggiature o filature di ogni tipologia.

Bisogna anche sottolineare che le faccette dentali però non rappresentano l’unico intervento, dato che anche sabbiatura e levigatura dei denti, entrambi interventi di tipo estetico completamente differenti tra di loro, permettono agli utenti di poter ottenere lo stesso risultato, ovvero un sorriso perfetto e privo di aspetti negativi e poco piacevoli.

Naturalmente, ogni qualvolta ci si sottopone a questo tipo di intervento, seppur le faccette siano una soluzione unica che si applica una sola volta, i pazienti devono comportarsi come se i denti fossero suoi, visto che questi sono protetti.

Negli altri casi invece, i denti, oltre essere quelli naturali del paziente, dovranno essere curati con grande attenzione da parte del paziente stesso, per evitare interventi troppo vicini tra di loro.

 

I rimedi dell'implantologia dentale

 

Odontoiatria ricostruttiva

 

Il secondo ramo invece riguarda la ricostruzione dei denti, e questa può essere suddivisa in due parti, nelle quali sono presenti diversi rimedi e soluzioni.

La prima di questa riguarda la ricostruzione dei denti quando però questi sono ancora presenti nella bocca del paziente: ad esempio, a questo ramo appartengono la ricostruzione dei denti spezzati, bucati o rovinati in altri metodi.

Il secondo tipi di intervento, sempre di tipo ricostruttivo, è del tutto artificiale, ovvero lo si applica quando i denti sono completamente assenti: in questo caso si può parlare di impianti dentali, se si tratta di denti singoli, oppure di All on Four per le intere arcate dentali.

In questo caso, i denti sono finti, ricostruiti in maniera artificiale senza però la base naturale dei denti del paziente.

Non vi sono problemi però, dato che questi impianti risultano essere perfetti e costruiti in maniera simile ai denti naturali del paziente, che si sottopone a questo particolare tipo di intervento.

Come nel caso procedente, è importante ricordare ai pazienti che i denti ricostruiti grazie agli impianti dentali o totalmente artificiali, devono comunque essere curati, in maniera tale che i problemi estetici possano essere completamente rimossi.

I pazienti dunque possono trovare tantissime soluzioni che si adattano a situazioni completamente differenti, in base alla situazione nella quale si ritrova un paziente con problemi ai denti.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *