Correggere e restaurare i piccoli difetti dei denti

Implantoloiga dentale efficace

 

Avere un bel sorriso nell’attuale società è molto importante, anche nel mondo del lavoro e se in passato i trattamenti di estetica dentale erano sostenibili solo dai vip, oggi tutto cambia e sempre più persone chiedono al dentista di correggere e restaurare i piccoli difetti dei denti.

 

I difetti dentali più comuni

 

I difetti che possono essere corretti sono di vario tipo, ecco un breve elenco:

  • diastema o spazio fra i denti;
  • macchie non eliminabili con lo sbiancamento dentale, smalto rovinato come in caso di disturbi alimentari;
  • malocclusione o cattivo allineamento;
  • denti troppo corti, ad esempio in caso di denti rovinati da bruxismo;
  • denti spezzati.

In tutti questi casi il restauro dei denti rovinati avviene con l’uso di faccette dentali in ceramica, cementate sui denti naturali. Si tratta di sottili lamine realizzate in materiale di ottima qualità, questo garantisce la durata dell’intervento ed un aspetto estetico del tutto simile a quello dei denti naturali, in questo modo nessuno si accorgerà della presenza di faccette dentali.

Si tratta di un intervento che, grazie alle moderne tecniche che permettono di realizzare faccette di spessore molto sottile (0,3-0,7 mm), richiede nella maggior parte dei casi solo una leggera limatura dei denti naturali, ed in alcuni casi, sebbene limitati, è possibile procedere anche senza limatura. Ciò significa che si tratta di un trattamento conservativo e intacca solo leggermente la struttura naturale del dente.

Proprio per tali caratteristiche la preparazione dei denti per il restauro e correzione dei difetti estetici è indolore e la leggera anestesia praticata serve solo ridurre il fastidio, non doloroso, dovuto alla preparazione del dente. La particolare sottigliezza permette al paziente di trovarsi fin da subito a proprio agio con le faccette dentali in quanto non si sente in bocca ingombro o il fastidio di un corpo estraneo, già dal primo giorno parlare e mangiare non sarà difficoltoso.

Le impronte vengono prese dopo la fase preparatoria del dente, ma il paziente nel frattempo avrà a disposizione delle faccette provvisorie che permetteranno di vivere in modo agevole questo periodo. Alla successiva seduta le faccette dentali realizzate, non vengono immediatamente cementate in quanto è possibile ancora attuare dei piccoli accorgimenti per migliorarne l’aspetto, solo quando il dentista sarà sicuro della perfezione del risultato raggiunto, saranno fissate sui denti. La scelta del collante non è indifferente perché anche questo contribuisce a dare la giusta tonalità di colore alla dentatura.

L’uso di materiali di altissima qualità e la professionalità elevata del dentista permette di avere faccette dentali resistenti e difficili da perdere

Una volta praticato l’intervento per la correzione dei difetti dei denti, non occorrono particolari attenzioni, se non quelle relative all’igiene orale perché la formazione di placca e tartaro può rovinare il risultato ottenuto. E’ necessario osservare tutte le regole per una corretta igiene e recarsi periodicamente dal proprio dentista per la pulizia professionale dei denti.

Deve anche essere sottolineato che una volta applicate le faccette dentali. non si può tornare indietro perché la preparazione realizzata in precedenza non è reversibile e quindi, avendo eliminato parte dello smalto dei denti, è necessario sempre applicare delle faccette dentali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *