Medicina alternativa: funziona davvero la cromoterapia?

Quando si tratta di medicina alternativa e cure che non si basano su prove scientifiche, la comunità medica si dice molto scettica a riguardo. Tale scetticismo esiste anche verso una pratica millenaria che ancora oggi riscuote molto successo. Parliamo della cromoterapia.

Nata nelle antiche civiltà egizia e greca,  spesso i minerali, le pietre, gli unguenti venivano usati per mettere in sesto i malati: ognuno di questi oggetti aveva un suo colore. Proprio in virtù di questa credenza persino le pareti degli luoghi di cura venivano dipinte coi colori di proprio interesse, ognuno dei quali aveva un suo significato. 

Nel corso dei secoli e con lo sviluppo della corrente illuministica, la cromoterapia rientro fra le pseudoscienze, proprio perché senza fondamenti medici. Tuttavia ora come ora essa desta interesse e viene largamente usata nel quotidiano.

Cromoterapia: cos’è

Alcuni colori influenzati dalle vibrazioni della luce sono portatori di equilibrio ed energia, giovando all’ansia, allo stress, alla spossatezza e così via. La maggior parte dei centri benessere gode per tale ragione di una doccia emozionale, che insieme ai getti d’acqua e ai suoni, offre al cliente la visibilità di colori rilassanti.

Questa è la cromoterapia: l’arte cioè di utilizzare i colori per apportare un beneficio alla nostra condizione psicofisica. Oltre all’irraggiamento cromatico, è nata anche la cromo puntura, che viene effettuata su zone localizzate del corpo, usufruendo dei colori di frutta e verdura.

Il significato cromoterapico dei colori

Ogni colore, come abbiamo poc’anzi spiegato ha un suo significato e apporta un suo beneficio al nostro organismo. Le emozioni che sono in grado di suscitare le varie nuance alla vista incidono positivamente su corpo e mente. Vediamo dunque qualche colore e il suo significato.

  • Rosso

Si tratta di un colore caldo, che riesce a stimolare il desiderio e ad incidere energia, aumentando la frequenza respiratoria. Più la sua portata è intensa e più è in grado di lenire le ferite e di appianare contratture, stiramenti e ogni altro fastidio muscolare. Di conseguenza contrasta anche l’ipotensione, libera i bronchi da muco e catarro. Infine ma non meno importante è e rimarrà sempre il colore dell’amore e della passione.

  • Arancione

Si tratta di un altro colore caldo, che infonde gioia e vitalità. Esso è positivo per tutti coloro che si sentono depressi, spaventati, nervosi. Da vene anche a chi soffre di anoressia perché trasmette allegria e fa risvegliare l’appetito. Fisicamente, esso incide positivamente sul funzionamento tiroideo, mette in moto il metabolismo, allarga i polmoni, ed è ottimo contro spasmi e crampi.

  • Giallo

Altra tinta calda portatrice di allegria, in grado di mettere in funzione l’intelletto, di stimolare la concentrazione per la risoluzione dei problemi. È il colore ideale per risolvere problemi digestivi, come gonfiore addominale e colite, anche perché ha un effetto depurativo e rilassante.

  • Verde

Questa è una tinta neutra e in quanto tale infonde calma e serenità dinanzi a stati d’ansia e a stress. Esso combatté l’insonnia e ogni disturbo del sonno. È un ottimo lenitivo per i crampi, per i mal di testa, e per disturbi gastrici.

  • Viola

È il colore alleato dei bei sogni e dell’intuito. È fonte ispiratrice e fonte di creatività. Fa bene al sistema nervoso, favorisce la produzione dei globuli bianchi, rende più forti le ossa e le articolazioni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *