Come ridurre il gonfiore nella pancia attraverso il cibo

Capita molto spesso che dopo una cena o un pranzo particolarmente sostanzioso, si senta un gonfiore in pancia fastidioso e difficile da gestire. Inoltre, ciò è spesso dovuto anche alla presenza eccessiva di grasso, da dover poi eliminare necessariamente con un intervento di addominoplastica Verona, Roma e così via.

Ebbene, per evitare ciò e per sentirvi meglio dopo aver cenato o pranzato, ecco quali cibi mangiare per un sollievo immediato e soprattutto duraturo.

1. Zenzero

Lo zenzero detiene una serie di proprietà benefiche che, anche facendo una lista approfondita, sarebbe difficile elencarle tutte. Sì perché, tra le altre cose, aiuta a ridurre le infiammazioni orali, ad idratare la pelle e facilita anche la digestione. In questo caso specifico, lo zenzero è anche un grande alleato per combattere il senso di nausea e di cattiva digestione. Per assumerlo, basta aggiungerlo in polvere nei piatti che vi accingerete a mangiare a pranzo o a cena e se non dovesse essere adatto per la vostra pietanza, bevetelo sotto forma di tisana dopo il pasto.

2. Il finocchio

Anche il finocchio possiede una serie di proprietà idratanti utili per l’organismo, oltre che per il gonfiore della pancia. Sia che si mangi crudo, cotto, all’interno di una tisana e così via, aiuta ad accelerare i processi digestivi e soprattutto a sentirsi meglio da un punto di vista intestinale. Noi vi consigliamo di ingerirlo come tisana, per un’azione ancor più efficace, ma potete anche mangiarlo a secco quando non vi sentite molto bene.

3. Mangiate cibi con fermenti lattici


Una cattiva alimentazione spesso può portare alla distruzione della flora intestinale con conseguente gonfiore e produzione di gas annessi. Ebbene, per evitare questi fastidi spesso imbarazzanti e sgradevoli, cercate di prendere l’abitudine di mangiare cibi ricchi di fermenti lattici vivi come yogurt, latte, latticini e così via. Ovviamente andrebbero assunti a stomaco vuoto per un’azione ancor più immediata ed efficace ma non si tratta di un vero e proprio obbligo. State pur certi che così facendo vi sentirete subito meglio e con una pancia un po’ meno gonfia.

Potrebbero interessarti anche...