Mercati forex, quali sono i motivi del successo

I mercati Forex presentano molteplici caratteristiche grazie a cui sono diventati i mercati più attrattivi per i piccoli investitori, tra cui elevata accessibilità e liquidità, semplicità nel funzionamento, difficile manovrabilità e opportunità di trarre profitto non correlata all’andamento dei mercati.

L’elevata accessibilità dei mercati Forex

I mercati Forex si presentano altamente accessibili, anche ai trader che non dispongono di capitali ingenti da investire nella negoziazione. Attualmente quasi tutti i broker (gli intermediari che eseguono le operazioni sul mercato per conto del trader) offrono la possibilità di effettuare le negoziazioni con un capitale ridotto (utilizzando lo strumento della leva finanziaria), effettuando le operazioni direttamente dal proprio computer, utilizzando le piattaforme per la negoziazione create ad hoc.

La liquidità dei mercati Forex

Il Forex è il mercato finanziario più liquido al mondo, grazie alla contemporanea presenza di una moltitudine di attori, che agiscono con scopi e disponibilità finanziaria diversa. Le coppie valutarie più diffuse, in particolare, vengono scambiate in grandi quantità e ciò si ripercuote sullo spread ask-bid (il profitto percepito dal broker), che per tali coppie valutarie si presenta piuttosto basso.

Semplicità del funzionamento dei mercati Forex

I mercati Forex hanno un funzionamento piuttosto semplice e facilmente comprensibile. L’obiettivo del trader è quello di acquistare una coppia valutaria ad un prezzo più basso rispetto a quello di futura vendita o, alternativamente, di vendere una coppia valutaria ad un prezzo più alto rispetto a quello di futuro acquisto (nel Forex è possibile vendere allo scoperto).

L’elevata liquidità permette ai trader di concentrarsi su singole coppie valutarie, a differenza di altri mercati come quello azionario e obbligazionario, dove è necessario comprendere dinamiche meno semplici e scegliere tra una moltitudine di azioni e obbligazioni. In linea teorica il trader può dedicarsi a poche coppie valutarie, studiandone l’andamento con l’analisi tecnica e grafica e i fondamentali delle economie coinvolte, seguendo in maniera attenta le evoluzioni degli indici macroeconomici come ad esempio, andamento del tasso di disoccupazione, di inflazione, e così via, tutti elementi che influiscono sui tassi di cambio.

Forex_market
Il Forex, un mercato difficilmente manovrabile

I mercati Forex, per le loro dimensioni immense, non sono facilmente manipolabili dai singoli partecipanti. I cosiddetti hedge fund, attivi sul mercato, non riescono ad influenzare in maniera sensibile l’andamento dei tassi di cambio, almeno per le coppie valutarie più diffuse, differentemente da quanto avviene su altri mercati come quello azionario e obbligazionario.

Possibilità di trarre profitto non correlata all’andamento dei mercati

A differenza del mercato azionario, nel Forex il trader ha la possibilità di trarre profitto dall’oscillazione dei tassi di cambio anche quando l’economia mondiale mostra delle performance negative, come avvenuto negli ultimi anni. Il trader, soprattutto se effettua scalping (acquisti e vendite effettuate in un lasso di tempo molto breve) può sfruttare l’elevata volatilità dei tassi di cambio e trarre profitti elevati indipendentemente dall’andamento economico dei paesi coinvolti.
Il discorso si complica quando le negoziazioni riguardano valute soggette a rischio geopolitico, che per questo motivo vengono negoziate meno, soprattutto da chi non ha esperienza rilevante nel mercato dei cambi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *